I nostri Servizi

INTEGRAZIONE SOCIALE

TORNA A INTEGRAZIONE SOCIALE

PROGETTO DI SOSTEGNO PSICOLOGICO E ACCOMPAGNAMENTO SOCIALE

La Cooperativa ERMES dal 2011, in convenzione con il Municipio Roma V, gestisce il progetto di Sostegno Psicologico e Accompagnamento Sociale. Il progetto,  gestito da psicologi,  operatori socio – sanitari, educatori e tutor, è rivolto a persone segnalate dal Servizio Sociale del Municipio VI che abbiano bisogno di percorsi specifici.
I destinatari diretti delle azioni previste dal Progetto, sono :

  • 20 adulti residenti nel territorio del Municipio 6 che presentano un quadro di fragilità sociale e che necessitano  di  sostegno  e  accompagno  negli  aspetti della quotidianità  (disbrigo  delle pratiche, accompagnamenti presso strutture sanitarie, etc…) e/o con  difficoltà  psicologiche,  e/o dipendenti  da sostanze stupefacenti o alcool che abbiano intrapreso un percorso riabilitativo;
  • 10 adulti/nuclei familiari da inserire temporaneamente presso la struttura di accoglienza alloggiativa transitoria di via Altobelli, sulla base di un progetto d’intervento personalizzato, definito dal Servizio sociale e dall’equipe di Ermes in accordo  con l’utenza;
  • 4 giovani adulti e/o adulte da inserire nel progetto di semiautonomia presso la struttura alloggiativa di via degli Angeli, previa verifica di compatibilità tra gli stessi; 
  • Utenza in carico alle varie Aree del  Servizio Sociale che necessita in tempo reale di un accompagnamento con mezzo di trasporto;
  • Utenti segnalati al Servizio sociale per probabile “baronismo domestico”

I destinatari indiretti sono tutti i soggetti, istituzionali e non, interessati a creare una rete di Servizi che possa pensare ed attuare una risposta comune ed efficiente per tutti quei cittadini che rimangono estranei alla società, creando così una perdita di possibili risorse.
Le azioni proposte tendono inoltre a favorire nei luoghi di lavoro, negli ambienti ricreativi e nella comune cittadinanza un’idea diversa di “persona che vive in condizione di marginalità sociale”, mostrando un individuo in grado di rientrare nei circuiti lavorativi e sociali e abbattendo pertanto stereotipi e pregiudizi.

Inserito il 30/10/2013 23:24:01